Pubblicato in: In classe

Parole non-parole

Fraintese o incomprese, poco importa. Ho cercato e scelto con cura le parole spese cercando di essere autentica come loro. Credo di esserci riuscita quasi sempre.

Il solito rammarico nei confronti di coloro, pochi, che, invece, non hanno colto, non mi hanno compresa o, appunto, mi hanno fraintesa. Mi dispiace sempre un po’ lasciare le cose in sospeso ma ho capito che può andar bene anche così e che scavare troppo può far emergere ciò che non si vuole affiori. Nessuno può ergersi a giudice dei comportamenti altrui perché non sappiamo nulla delle vite degli altri: mi sono sforzata di non farlo mai e ho, sapientemente, questa volta sì, risparmiato inutili confronti, fedele all’obsoleta, ma verissima, affermazione che chi ci vuole nella propria vita trova il modo di spiegarsi. Se non lo fa, ha i suoi buoni motivi.

Mi sono scoperta più saggia e avveduta e ho arginato, a volte con fatica, la mia voglia di capire, di scavare, di scoprire. Imparo a vivere, come chiunque su questa terra.

Autore:

Non ho particolari talenti. Sono solo appassionatamente curioso. Albert Einstein

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...